Pubblicità

Articolo

Windows 7: fine delle vendite il 31 ottobre

Laura Ceridono

Pubblicato

Mentre si aspetta la presentazione ufficiale di Windows 9, Microsoft ha annunciato che il 31 ottobre interromperà la commercializzazione delle licenze Windows 7 per i produttori di PC.

Questo significa che a partire dal prossimo 31 ottobre non si venderanno più copie di Windows 7 Home Basic, Windows 7 Home Premium e Windows 7 Ultimate. Da quella stessa data, Microsoft smetterà anche di distribuire copie di Windows 7 Home.

Windows 7: fine delle vendite il 31 ottobre

I produttori di computer potranno solo continuare a vendere, fino ad esaurimento, gli stock di PC con installato Windows 7 già in loro possesso ma non riceveranno nuove licenze.

La decisione può sembrare sorprendente, dato che Windows 7 è il sistema operativo più diffuso al mondo, con una distanza notevole rispetto a Windows 8.1, che è ancora fermo al 15.22% di quota di mercato.

Quanto al supporto, si avvicina la scadenza… Il 13 gennaio 2015 Microsoft interromperà il supporto principale a Windows 7. Dopo quella data rimarrà solo il “supporto esteso”, disponibile fino al 2020, che include unicamente patch di sicurezza.

Non rimane che aspettare Windows 9?

Leggi anche:

Windows Phone: Microsoft accusata di proteggere solo gli utenti americani

Office: trapelate immagini della prossima versione. Torna Clippy?

Segui su Twitter @LauraCeridono

Potrebbe interessarti anche